Site Loader
  • Craig Wright della Bitcoin SV è stato citato in giudizio dal patrimonio del suo ex socio, David Kleiman.
  • I tentativi di Wright di respingere la causa attraverso una richiesta sommaria sono stati negati da un giudice della corte federale.
  • La causa non è stata risolta, ma continuerà all’inizio del prossimo anno.

Il leader della Bitcoin SV Craig Wright è coinvolto in un altro caso giudiziario riguardante i primi giorni della Bitcoin. Secondo i rapporti del tribunale, questo caso comporta una richiesta di risarcimento di un miliardo di dollari di Bitcoin.

Il caso in breve

Il caso riguarda Ira Kleiman, che ha presentato un reclamo a nome del fratello defunto David Kleiman. A quanto pare, metà dei guadagni Bitcoin di Wright appartengono di diritto a Kleiman, che ha estratto Bitcoin con Wright nei primi giorni di criptovaluta.

Il caso è iniziato quando Kleiman ha intentato una causa contro Wright nel 2018. Altri documenti relativi al caso sono stati prodotti nel gennaio 2020.

Più di recente, Wright ha richiesto una sentenza sommaria, che avrebbe potuto impedire al caso di andare in giudizio. La richiesta di Wright si basava in gran parte sul fatto che la presunta partnership si fosse conclusa nel 2011, rendendo così troppo tardivo il processo. La sua richiesta si basava anche in parte sull’esistenza o meno di una partnership orale.

Il giudice nega la richiesta di Craig Wright

Ora, un’ordinanza firmata dal giudice Beth Bloom nella corte federale della Florida ha respinto le argomentazioni di Wright e ha negato la sua richiesta di riassunto. Inoltre, l’archiviazione ha rilevato che Kleiman e Wright hanno, di fatto, „condiviso il controllo sulle [loro] chiavi private bitcoin“, sulla base di messaggi passati tra i due individui.

Non è chiaro chi alla fine vincerà la causa, ma questo significa che il processo andrà avanti a partire dal gennaio 2021.

Oltre alle cause in corso, Wright e Bitcoin SV rimangono controversi per altri motivi. Wright spesso sostiene di essere il creatore della Bitcoin, Satoshi Nakamoto. Inoltre, la sicurezza della Bitcoin SV è stata messa in discussione a causa della sua piccola rete e delle dimensioni sperimentalmente grandi dei blocchi.

admin